Finora ci avete visitato in 92213.
Notizie dal mondo della Pallacanestro Lido

Le offerte del nostro sponsor tecnico

VIRTUS LIDO VE vs MB REYER SILVER

04/05/2019

Doria Lido vs Reyer Silver 45-38 (parziali 13-12, 12-5, 11-7, 9-14)
 
Gasparoni 13, T.Vianello 10, Pellegrinotti 9, Ballarin 5, Kosmac 2, Trevisan 2, Callegaro 2, Mercier 2, D’Agnano, L.Vianello, R.Vianello, L.Vienna
 
Abbiamo seguito la vittoriosa prova dei nostri Esordienti contro la Reyer Silver assieme a quattro ragazzini degli Aquilotti 2008, oggi non convocati nella categoria superiore, ma che hanno voluto comunque esser presenti per sostenere i compagni in campo! Ecco, le nostre prime citazioni non possono che andare proprio a loro: Rafael Perzolla, Nicolo’ Benetti, Sergio Zanco e Filippo Cupido, i quali hanno seguito entusiasticamente la partita, coadiuvando inoltre chi scrive nelle annotazioni dei vari eventi, canestri, assist, rimbalzi, ecc. Bravi! Questo è la coesione e lo spirito di gruppo che vorremmo vedere sempre tra coloro che vestono la stessa maglia, pur in categorie diverse!
Stesso doveroso e convinto elogio va anche a Leo Giannuzzi e Lisa Zanchi, compagni di Under13 del 2006, presenti anch’essi sugli spalti!
 
Venendo alla cronaca, i nostri ragazzi hanno pienamente riscattato la brutta prova di martedì scorso a Mestre, fornendo contro la compagine reyerina una prestazione molto convincente, a tratti addirittura esaltante, in cui davvero tutti e 12 i componenti del roster hanno messo in campo tutta la determinazione e l’impegno possibile per portare a casa il risultato, in quella che è da sempre una sfida particolare, contro una delle più attrezzate e blasonate società sportive d’Italia!
 
La Reyer schiera un primo quintetto molto tecnico e veloce, ma i nostri rispondono canestro a canestro con una rapidissima circolazione di palla e una grande intensità difensiva (sugli scudi in questa fase, come sempre, Andrea Ballarin), riuscendo a “muovere” la difesa avversaria e a creare i giusti varchi per attaccare il ferro.
La Reyer, dal suo canto, risponde con un incredibile precisione nei tiri da fuori, che la mantengono alle costole dei nostri e le consentono di chiudere il primo periodo sotto di appena un punto (13-12).
 
Nel secondo periodo le percentuali degli avversari calano un poco, mentre la Virtus Lido continua a macinare gioco, anche se in modo un po’ più frammentario. In post basso lavora in modo encomiabile Tommy Vianello, oggi pedina fondamentale per la vittoria.
Il quarto si chiude così con un rassicurante parziale di 12-5, che ci consente di andare alla pausa lunga in vantaggio 25-17.
 
Alla ripresa del gioco, i nostri proseguono nelle collaborazioni offensive viste nel primo quarto, sotto l’attenta direzione di Gasparoni, senza cedere un cm in fase difensiva (nonostante i 4 falli di Ballarin, nostro baluardo difensivo per antonomasia) e guadagnano ulteriore margine: incassiamo così un parziale di 11-7 e ci affacciamo all’ultimo periodo in vantaggio di ben 12 punti (36-24 il progressivo).
 
Nel quarto periodo affiora un nervosismo eccessivo, forse frutto della stanchezza e della pressione legata all’importanza del match, che consente agli avversari di risalire la china, rifilandoci un parziale di 7-0 e arrivando a soli 5 punti dai nostri a circa a 5 minuti dalla fine della disputa. A questo punto, Tommy Vianello si prende letteralmente sulle spalle il suo quintetto, opponendo una strenua resistenza agli attacchi avversari, come un pugile in difficoltà, ma che è consapevole che il match non è finito. Di lui ricordiamo una bellissima “istantanea” mentre, rientrando verso la sua metà campo dopo un fantastico canestro, si rivolge al pubblico di casa elevando le braccia al cielo per chiederne il sostegno!
 
La rimonta della Reyer si infrange dunque contro la grinta e la determinazione (in altre parole, gli attributi!) dei nostri ragazzi e la partita si conclude 45-38 per noi, con grande soddisfazione da parte di tutti, coach Mazzarolo, giocatori, amici e parenti!
 
Venendo alle citazioni “tecniche”, non possiamo non spendere due parole sui giocatori oggi in “doppia cifra”, pur nella consapevolezza che la vittoria è stata corale forse come non mai:
- Marco Gasparoni (13 punti, 5/13 nei tiri da due, 3/6 ai tiri liberi, 1 assist, 3 rimbalzi): palla a due iniziale e parte subito male, non prendendo subito posizione in marcatura sull’attacco avversario in superiorità numerica. Canestro e giusti rimproveri del coach. Poi però comincia a produrre gioco a testa alta, in un crescendo di concretezza, con un giro palla continuo e alcune entrate molto belle. Inoltre, incita e sostiene i compagni nei momenti di difficoltà. Peccato solo che le percentuali di realizzo (38% dal campo), anche per un pizzico di sfortuna, si siano attestate al di sotto dei suoi standard.
- Tommaso Vianello (10 punti, 5/8, 0/2, 6 rimb.): migliora partita dopo partita, acquisendo sempre più consapevolezza della sua fisicità, che gli consente di giocare (bene) in post basso, guadagnando quello spazio necessario per poi girarsi ed elevarsi a canestro! Se continua così (e non vediamo perché non dovrebbe farlo), potrebbe togliersi (e toglierci) delle belle soddisfazioni, stanti i suoi notevoli margini di miglioramento. È un uomo-squadra, utile in campo e fuori dal campo.
 
Il primo posto in classifica è dunque stato consolidato. Ora ci aspettano alcune partite di recupero non particolarmente difficili contro Malcontenta, Murano e, se non andiamo errando, contro Mestre in casa. 
Mai però abbassare la guardia, ragazzi, eh! Le insidie sono dietro l’angolo, quindi teniamo massima la nostra concentrazione e forza Lido!

Pallacanestro Lido - Via Malamocco, 14 - 30126 - Lido di Venezia (VE)
Segreteria: tel.
347 5562079 - 041770511
e-mail:  info@pallacanestrolido.it

 

 
 
 

 
         

Sito generato con sistema PowerSport