Finora ci avete visitato in 107704.
Notizie dal mondo della Pallacanestro Lido

 

Le offerte del nostro sponsor tecnico

OGGI PRESENTIAMO...

Il meteo

BASKET SPRESIANO vs PALL. VIRTUS LIDO VE

15/02/2020

SPRESIANO  - VIRTUS LIDO ABITARE VENZIA 70-64
Virtus Lido: Stefani 10, Musco , Fontanella 15, Cavalli, Saoner  7, Rampado , Leyba 8, Rosada, Scarpa 8, Mazzarolo 8, Cosma 8.
Allenatore Filippo Giacometti; aiuto Jacopo Epis.
Spresiano: Fossa, Morandin 10, Lena 12, Pozzebon 24, Colladon, Ardit, Benzon 3, Gomirato 4, Fava, Barzan 7, Basso 2, Bordignon 8.
Allenatore Filippo Rossi, aiuto Tommaso Lazzari.                                                                                                                           
Arbitri: Brocco e Cenedese.
Parziali: 20-22;15-22; 18-14; 17-6.
Tiri liberi: Virtus Lido 13/13; Spresiano 19/30
Tiri da tre: Virtus Lido:  Mazzarolo 1, Fontanella 1, Saoner 1;
Spresiano: Lena 1, Pozzebon 6, Barzan 1, Bordignon 2.
C’è un proverbio che dice: La fortuna è cieca, ma la sfortuna ci vede bene.
Un proverbio che quest’anno accompagna la Virtus Lido in ogni occasione.
Oltre alla cronica situazione di assenze di titolari, che tra l’altro hanno molti punti nelle mani, ieri quando la Virtus  stava volando e Spresiano era veramente in affanno, un infortunio al nostra Scarpa ci ha privato,  per tutto il resto della gara,  di un giocatore che stava mettendo in crisi i nostri avversari che non riuscivano a contenerlo in nessun modo.
Oltre al fatto di esserci trovati di fronte ad una ottima squadra, dobbiamo ancora una volta lamentarci dell’arbitraggio, che, ci convinciamo partita dopo partita, non ha mai un minimo di comprensione per le nostre azioni che vengono punite in maniera pesante, come invece non avviene per i nostri avversari.
Un esempio per chiarire.
Il nostro pivot, in una azione di attacco, spalle al canestro, viene spinto in maniera evidente al punto di spostarlo dalla sua posizione, l’arbitro  indica con il braccio il fallo del giocatore dello Spresiano, ma il nostro pivot , sbilanciato dalla spinta, colpisce involontariamente il suo marcatore al viso.
Il braccio dell’arbitro rotea di 180 gradi e il fallo a nostro favore, indicato ma non fischiato, diventa un fantasioso antisportivo con due tiri palla in mano ai nostri avversari ed uscita del nostro giocatore per raggiunto limiti di falli.
Siamo alla fine della partita, il risultato è in equilibrio ma mentre noi segniamo su azione lo Spresiano tira ben 10 tiri liberi che lo portano alla vittoria.
Torniamo a casa con le pive nel sacco, consapevoli di aver fatto il nostro dovere come lo faremo fino in fondo; certo è difficile vincere giocando contro 7 avversari.
In ogni caso FORZA RAGA

Pallacanestro Lido - Via Malamocco, 14 - 30126 - Lido di Venezia (VE)
Segreteria: tel.
347 5562079 - 041770511
e-mail:  info@pallacanestrolido.it

 

 
 
 





 

 
 
 

 

 
         

Sito generato con sistema PowerSport